Il Signore degli Anelli - I
La compagnia dell'Anello

Copertina

di J.R.R. TOLKIEN
Edizione italiana a cura di: Quirino Principe
Traduzione dall'inglese: Vicky Alliata di Villafranca
Titolo originale dell'opera: The Lord of the Rings (1966)
Milano, 1974, Rusconi Editore (Biblioteca Rusconi)
ISBN: n.d.
Br, dim. [hxl]: 197x123, pagine: 504 (ill. b/n), prezzo: Lire 2500
Copertina: disegno di Piero Crida; grafica di Mario Monge



Note di copertina

Il Signore degli Anelli, composto da tre romanzi pubblicati in Gran Bretagna fra il 1954 e il 1955, è uno dei massimi cicli narrativi di questo secolo. Con questa storia chiarissima ed enigmatica, J.R.R. Tolkien (1892-1973), sommo studioso di letteratura inglese medievale e anglosassone, ha creato un mondo immaginario ma tutto oggettivato, all'antica maniera epica, e assolutamente verosimile. Non è un caso che Il Signore degli Anelli, tradotto in numerosissime lingue, sia divenuto popolare in tutto il mondo, letto con facilità immediata dai bambini e goduto dai lettori di raffinata cultura. Come scrive Elémire Zolla nell'introduzione, quest'opera «si divulgò smisuratamente, senza bisogno di persuasioni o di avalli, perché parlava per simboli e figure di un mondo perenne oltre che arcaico, dunque più presente a noi del presente».
In questo primo romanzo, La Compagnia dell'Anello, il lettore conosce gli Hobbit, piccoli esseri lieti, saggi e longevi, che vivono in un idilliaco paese agricolo. La piccola comunità è turbata dal destino quando il giovane Frodo, convinto dal misterioso stregone Gandalf, è costretto a partire all'improvviso per il paese delle tenebre, Mordor, dove dovrà gettare nelle fiamme distruttrici di Monte Fato il terribile Anello del Potere, giunto nelle sue mani per una serie di incredibili circostanze. Un gruppo di Hobbit, i più fieri, lo accompagna, e strada facendo si associano alla compagnia altri esseri, Elfi, Nani, Uomini, anch'essi legati al destino di Frodo. Le tappe del cammino li conducono ad esperienze a volte deliziose a volte agghiaccianti, finché la scomparsa di Gandalf, trascinato negli abissi da un'orrenda creatura, li lascia senza guida. Così si scioglie la Compagnia dell'Anello, e i suoi membri si disperdono, minacciati da forze tenebrose, mentre la meta sembra disperatamente allontanarsi.


Indice

    Introduzione, di Elémire Zolla
    Notizia
    Nota del curatore
    
    Prologo
      1. A proposito degli Hobbit
      2. A proposito dell'erba-pipa
      3. L'Ordinamento della Contea
      4. A proposito della scoperta dell'Anello
      Nota sulla documentazione della contea
      
    LIBRO PRIMO
      
    I. Una festa a lungo attesa
    II. L'ombra del passato
    III. In tre si è in compagnia
    IV. Una scorciatoia che porta ai funghi
    V. Una congiura smascherata
    VI. La Vecchia Foresta
    VII. Nella casa di Tom Bombadil
    VIII. Nebbia sui Tumulilande
    IX. All'insegna del «Puledro Impennato»
    X. Grampasso
    XI. Un coltello nel buio
    XII. Fuga al Guado

    LIBRO SECONDO

    I. Molti incontri
    II. Il Consiglio di Elrond
    III. L'Anello va a sud
    IV. Un viaggio nell'oscurità
    V. Il ponte di Khazad-dûm
    VI. Lothlórien
    VII. Lo Specchio di Galadriel
    VIII. Addio a Lórien
    IX. Il Grande Fiume
    X. La Compagnia si scioglie

Home Page
Home Page
Bibliografia
Bibliografia
JRR Tolkien
J.R.R. Tolkien
Libri
Elenco Libri su Tolkien
Autori
Elenco Autori
Riviste
Elenco Riviste
Riviste
Forum

Soronel Questa pagina è stata realizzata da:
Soronel l'Araldo