Filologia e modernità
Metodi, problemi, interpreti

Atti del XXXVIII Convegno Interuniversitario (Bressanone/Brixen - Innsbruck, 15-18 luglio 2010)

Copertina

a cura di Gianfelice Peron e Alvise Andreose
Padova, 2014, Esedra editrice (Quaderni del Circolo Filologico Linguistico Padovano 26)
ISBN: 88-6058-052-6
Br, dim. [hxl]: 240x170, pagine: 434, prezzo: € 40,00
Copertina: n.i.



Note di copertina

I contributi critici che arricchiscono questi atti del XXXVIII convegno interuniversitario di Bressanone-Innsbruck affrontano molteplici aspetti uniti sotto l'etichetta del filologico e del moderno. Seguendo la tradizionale apertura dei colloqui brissinesi i saggi si occupano della filologia moderna nelle sue varie articolazioni, indagano il significato, il valore e la pratica della filologia, il suo rapporto con altre discipline, la figura di alcuni grandi filologi, l'influenza di importanti pensatori moderni sulla teoria e la prassi filologiche. Ad Auerbach e Spitzer rinviano i saggi di Domenichelli (con l'allargamento ad A. Warburg, Geertz, Greenblatt) e di Celli. Il saggio di Lachin Ŕ dedicato a F. Schlegel, uno dei fondatori della filologia moderna, mentre in altri articoli sono tracciati la figura e il metodo di pensatori le cui prospettive sono metodologicamente utili per gli studi filologici: da Leo Strauss (Mancini) a H. Arendt (Wandruska), da Lacan (Allegretto) a E. Bey / E. Nussimbaum (Saccone). Una serie di interventi riguarda problemi interpretativi ed ecdotici delle letterature mediolatina (Mosetti Casaretto) e castigliana medievale (Orazi), o esamina aspetti retorici e filologico-letterari: l'ekphrasis (Vranceanu), il motivo letterario del saraceno (Pagliardini), i cambiamenti del concetto di realismo (Kr÷mer). Estesi a settori non solo letterari sono altri lavori che trattano la relazione della filologia con ambiti diversi: diritto (Ruggiero), musica (Bellina), folklore (Barillari), cinema (Rapisarda), informatica (Lorenzini). Al rapporto filologia-modernitÓ e al ruolo della filologia nella nascita della modernitÓ Ŕ rivolto l'ampio saggio di Bologna, con considerazioni che vanno da Spinoza a Nietzsche, da Auerbach a Curtius, a Said fino alla "Costituzione della Repubblica italiana". Altri interventi discutono l'utilitÓ o meno della filologia, delle prospettive e dei programmi filologici, i problemi attuali della filologia in campo universitario, alcuni degli indirizzi e dei punti di vista moderni della ricerca filologica (Cherchi, Tavani), il futuro della filologia (Lanciani), la sua possibile efficacia nella scuola (Di Febo), i problemi e l'interesse per la filologia e il metodo filologico in Germania, dove la filologia moderna, specie l'ecdotica, era cominciata (Meter, Bosco).


Indice

    <omissis>
    STEFANO RAPISARDA
    Le guerre di Tolkien
    <omissis>

Home Page
Home Page
Bibliografia
Bibliografia
JRR Tolkien
J.R.R. Tolkien
Libri
Elenco Libri su Tolkien
Autori
Elenco Autori
Riviste
Elenco Riviste
Riviste
Forum

Soronel Questa pagina è stata realizzata da:
Soronel l'Araldo