La destra radicale

Copertina

a cura di Franco FERRARESI
Milano, 1984, Feltrinelli (Presenze)
ISBN: 88-07-11002-4
Br, dim. [hxl]: 220x140, pagine: 288, prezzo: Lire 22000
Copertina: n.i.



Note di copertina

I fatti e le idee della destra radicale. Un quadro storico complesso e inquietante, dagli anni cinaunta a oggi. una scrupolosa mappa delle ideologie, da Evola a Freda alla nouvelle droite.
Per la prima volta, il territorio dei valori, dei comportamenti, delle esperienze individuali e collettive della destra estrema vine esplorato in modo organico e rigoroso, nel tentativo di colmare una singolare lacuna della cultura democratica in Italia. Basti pensare, sul versante delle idee, che nessuno studioso, escludendo le apologie e qualche raro e limitato cenno, si è occupato di Julius Evola, il pensatore che costituisce il principale riferimento teorico e dottrinale del radicalismo di destra nell'Europa contemporanea. Sul versante dei fatti, a fronte di una abbondante produzione nell'ambito giornalistico e della controinformazione militante - ma diseguale nella qualità, discontinua, parziale perché spesso riferita a singoli episodi - stanno pochissimi tentativi di descrizione complessiva, non esistono materiali sulle formazioni anche più note, come Ordine Nuovo e Avanguardia Nazionale, nulla sui protagonisti, nessuna memorialistica, né antologie documentarie. L'attenzione delle scienze storiche e sociali sembra essersi concentrata sul Fascismo storico; nei confronti dellla destra postbellica prevale, soprattutto a sinistra, un atteggiamento di sufficienza, che considera quest'area come un mero residuo - espressione di ceti preindustriali, di arretratezze, di personaggi mossi dalla nostalgia del passato - e da un'interpretazione riduttiva delle sue manifestazioni politiche, violente e non. Costante ideologica e politica nelle società modernizzate, la destra radicale non può essere esorcizzata: questo libro risponde efficacemente a un bisogno di conoscenze e analisi, indirettamente provato dalle recenti e invero ckonfuse discussioni sugli spartiacque tra destra e sinistra.
Il primo capitolo è dedicato a una panoramica generale sulle idee della destra italiana fino alla metà degli anni settanta. Il secondo è focalizzato sulle vicende del filone eversivo, dallo squadrismo neofascista e nostalgico dell'immediato dopoguerra, allo spontaneismo armato degli anni più recenti. La Nuova Destra è oggetto del terzo capitolo, che ne considera sia la vicenda e i contenuti attuali, sia i referenti culturali. Il quarto capitolo affronta, nel suo itinerario filosofico complessivo, il principale autore della destra, Evola, il cui pensiero, nelle sezioni precedenti, è stato considerato prevalentemente nelle sue valenze politiche. L'ultimo capitolo, infine, discute la distinzione tra destra e sinistra, da più parti ritenuta obsoleta, e ne argomenta e circoscrive l'applicabilità nell'analisi delle ideologie.


Indice

    Presentazione
        
    1. Da Evola a Freda. Le dottrine della destra radicale fino al 1977 di Franco Ferraresi

    2. La destra eversiva di Franco Ferraresi
    
    3. La nuova destra di Marco Revelli
    
    4. J. Evola, il pensatore della tradizione di Anna Jellamo
    
    5. L'opposizione destra-sinistra. Riflessioni analitiche di Anna Elisabetta Galeotti
    
    Indice dei nomi

Home Page
Home Page
Bibliografia
Bibliografia
JRR Tolkien
J.R.R. Tolkien
Libri
Elenco Libri su Tolkien
Autori
Elenco Autori
Riviste
Elenco Riviste
Riviste
Forum

Soronel Questa pagina è stata realizzata da:
Soronel l'Araldo