Non ditelo ai grandi

libri per bambini: tutto ciò che gli adulti (non) devono sapere

Copertina

di Alison LURIE
Traduzione: Francesco Saba Sardi
Titolo originale: Don't tell the Grown-Ups (1989)
Milano, 1993, Arnoldo mondadori Editore (Infanzie)
ISBN: 88-04-37198-6
Br, dim. [hxl]: 210x150, pagine: 120, prezzo: € 7,40
Copertina: foto © Johner 50



Note di copertina

I libri per bambini contengono tutti, per definizione, una "morale" edificante? Insegnano tutti le virtú decretate tali dal conformismo sociale? In questa sua originalissima opera Alison Lurie dimostra che cosí non è. Molti dei piú importanti libri per bambini contengono anzi un messaggio sovversivo, di rifiuto delle prevaricazioni e dei moralismi fasulli dei "grandi" di ogni genere imposti ai "piccoli". I bambini sono una "tribú" a sé stante e i libri in questione sono i loro sacri testi, quelli che minano le convinzioni degli adulti ed esaltano libertà, indipendenza, volontà di esplorare il mondo e conoscerlo in maniera autonoma. Gli esempi? Non mancano certo ne Le avventure di Tom Sawyer, in Peter Pan, persino in Winny-Puh e in tante altre opere a volte guardate con sospetto dai "grandi", dimentichi che la disobbedienza non di rado è creativa e «meno pericolosa di quanto affermi la mamma».


Indice

    Prefazione
    Letteratura infantile sovversiva
    Folclore come libertà
    «Guidate piano, elfi»: gli adulti e la moda del folclore
    Liberazione animale: Beatrix Potter
    Il bambino che non poteva crescere: James Barrie
    Storie a lieto fine: Frances Hodgson Burnett
    Nel cantuccio di Puh: Alan Alexander Milne
    Eroi della nostra epoca: Tolkien e White
    Il potere di Smokey: Richard Adams
    Il folclore dei bambini    

Home Page
Home Page
Bibliografia
Bibliografia
JRR Tolkien
J.R.R. Tolkien
Libri
Elenco Libri su Tolkien
Autori
Elenco Autori
Riviste
Elenco Riviste
Riviste
Forum

Soronel Questa pagina è stata realizzata da:
Soronel l'Araldo