Dite "amici" ed entrate

Frodo, Gandalf e l'Anello dell'Oscuro Signore

Copertina

Sussidio per la formazione di bambini e ragazzi in campi estivi, Estate ragazzi, GREST, liberamente tratto da "Il Signore degli Anelli" di J.R.R. Tolkien

a cura di:
per Noi-Torino: Pier Giorgio Bollati
per CEC-Don Bosco: Alberto Martelli
per la parte su CD-Rom: Alessia Volta

Torino, 2004, Elledici
ISBN: 88-01-02990-X
Br, dim [hxl]: 240x170, pagine: 128 (ill., CDrom allegato), prezzo: € 11,50
Copertina: Silvia Loro D'Iaco



Note di copertina

Il presente sussidio nasce dalla collaborazione di tre centri specializzati nella educazione ed evangelizzazione dei ragazzi e dei giovani: la Associazione "Noi-Torino Team oratori piemontesi", il Centro Evangelizzazione e Catechesi "Don Bosco" e il gruppo di oratori legato al sito internet www.grest.it.
Da questa collaborazione è scaturito uno strumento pensato apposta perché, in modo coinvolgente e divertente, i nostri ragazzi possano vivere l'avventura del diventare adulto e la pratica delle virtù cristiane sulla base della grande avventura di Frodo, il protagonista del libro "Il Signore degli Anelli" di J.R.R. Tolkien.
Il sussidio si rivolge a educatori, insegnanti, animatori, responsabili pastorali che sono convinti che narrare e giocare sono due eccezionali strumenti educativi e che, a volte, una favola, o meglio una saga, aiuta a raccontare e a capire meglio la propria storia.
Per valorizzare la fruibilità del prodotto e aumentare le possibilità di offerta di materiale adattabile alle esigenze di ogni ambiente, il sussidio si avvale dell'apporto di un CD-Rom con materiale aggiuntivo rispetto al libro.


Indice

    Presentazione
    Cosa troverai nel sussidio
    Cosa troverai nel CD
    Le linee portanti del progetto educativo
    I personaggi e qualche aiuto teatrale
    Laboratori di creatività
    Grandi giochi
    Preghiere e riflessioni per gli animatori
    Celebrazioni
    I sedici atti della storia
    istruzioni per l'uso
    
    Atto 1
    Prologo - La festa di compleanno di Bilbo
    
    Atto 2
    L'Anello
    
    Atto 3
    Inizia il viaggio
    
    Atto 4
    Tom Bombadil
    
    Atto 5
    Alla Locanda del Puledro Impennato
    
    Atto 6
    Frodo è ferito - Frodo si sveglia
    
    Atto 7
    Il Consiglio di Elrond - La Compagnia dell'Anello
    
    Atto 8
    La porta di Moria
    
    Atto 9
    Il sacrificio di Gandalf
    
    Atto 10
    Galadriel
    
    Atto 11
    La tentazione di Boromir
    
    Atto 12
    Gollum
    
    Atto 13
    Gollum o Smeagol?
    
    Atto 14
    La tana di Shelob
    
    Atto 15
    La distruzione dell'Anello
    
    Atto 16
    Epilogo

Il commento di Cla

CONTENUTO: Si tratta di un sussidio per la formazione dei bambini e dei ragazzi in campi estivi, "liberamente tratto da Il Signore degli Anelli". Nella prima parte sono spiegate la finalità e la struttura del progetto educativo, che consta di 16 "atti" ispirati ad eventi narrati nel libro di Tolkien, in ognuno dei quali viene proposto ai gruppi partecipanti un gioco e degli spunti di preghiera e riflessione. "Anche noi - affermano gli autori a proposito del LOTR - ne siamo rimasti affascinati e abbiamo deciso di proporlo per trasmettere a tutti quelle riflessioni che nascono dai molteplici spunti che quest'opera offre; sono infatti presenti numerosi richiami al cristianesimo ed alla sua dottrina" [p. 4]. Come scritto nella presentazione delle finalità del progetto, "questo testo vuole essere una tra le tante interpretazioni; vuole raccogliere il lavoro di animatori e giovani appassionati che, da diversi punti di vista, hanno letto e interpretato il racconto. Non abbiamo la pretesa di aver accontentato le molteplici esigenze delle diverse realtà locali, ma abbiamo cercato di offrire spunti per l'organizzazione e la programmazione delle attività di tutte le realtà, rendendo i materiali adattabili ai più diversi contesti" [p. 4].

COMMENTO: il volume a prima vista può lasciare perplesso l'appassionato di Tolkien che subito si chiede:
- è lecito "usare" il LOTR per trasmettere contenuti proprio delle fede cristiana?
- è lecito adattare questo capolavoro letterario a dei giochi da campi scuola?
Tuttavia leggendo il libro, strutturato molto bene, si tende a dare una risposta positiva a entrambi i quesiti, e questo grazie all'intelligenza pedagogica e alla discreta competenza degli autori in materia tolkieniana.
Il libro in tal senso può considerarsi un ottimo esempio di "applicazione" dei contenuti del LOTR al nostro mondo primario.

PREGI: gli autori dimostro di avere apprezzato in maniera non superficiale l'opera di Tolkien, della quale dicono: "È una storia che non smette mai di stupire ed ogni volta si notano particolari differenti, accenti e passi prima inosservati e poi emersi all'attenzione in tutta la loro profondità; è fonte di continue riflessioni sul rapporto bene e male, e sebbene ambientato in un mondo fantastico, sempre più si specchia nella nostra realtà storica" [p. 4]. Molto valida anche la struttura degli "Atti". Prendiamo ad esempio "Il consiglio di Elrond" [Atto 7 pp. 78-81]: dapprima si propongono varie attività formative tra le quali quella di scrivere su un foglietto pregi e difetti del gruppo cui si appartiene. Quindi vengono spiegati alcuni giochi, come ad esempio quello di trovare gli animatori nascosti, cercare di capire che personaggio sono e quindi condurli al celebre consiglio. Infine è previsto un momento di preghiera e meditazione sulla fede e su alcuni brani biblici (ad esempio la missione dei dodici narrata in Marco, cap. 6 vv. 7-12).

LIMITI: Al purista tolkieniano saltano subito agli occhi alcune imprecisioni "storiche", tra le quali segnalo:
- "Sauron: colui che ha forgiato tutti gli anelli e l'Unico Anello" [p. 23];
- "Eowyn: donna, nipote di re Theoden, principessa di Rohan e grande combattente" [p. 25].


Home Page
Home Page
Bibliografia
Bibliografia
JRR Tolkien
J.R.R. Tolkien
Libri
Elenco Libri su Tolkien
Autori
Elenco Autori
Riviste
Elenco Riviste
Riviste
Forum

Soronel Questa pagina è stata realizzata da:
Soronel l'Araldo