Introduzione a Tolkien

Copertina

a cura di: Franco MANNI
Autori: Fiorenzo Delle Rupi, Franco Manni, Paolo Barbiano di Belgiojoso, Agostino Maiello, Carlo Stagnaro, Tom Shippey, Filippo Rossi, Edoardo Vitto, Andrea Alberici, Walter Scolese, Riccardo Moretti, Ruth Lacon, Wayne Hammond, Enrico Imperatori, Michele Ballarini, Beppe Roncari, Elena Grecchi, Roberto Di Scala, Alex Lewis, Gianni Cavallari, Catherine Thorn, Denis Collins, Alberto Quagliaroli, Nancy Martsch, Jessica Yates, Lorenzo Daniele, Massimo Renaldini, Nicola Farinelli, Edoardo Sbaffi, Francesco Mazzotti, Gregorio Trebucchi
Milano, 2002, Simonelli
ISBN: 88-86792-39-5
Br, dim. [hxl]: 210x130, pagine: 491, prezzo: € 25,00
Copertina: MITHRIM LAKE (particolare) di Lorenzo G. Daniele



Note di copertina

Questo libro si rivolge a due categorie di lettori: a coloro che non conoscono Tolkien e sono interessati a farlo; e a coloro che già lo conoscono e sono interessati ad approfondire e ad aggiornare la conoscenza. La prima categoria, magari spinta all'acquisto dalla buona impressione ricevuta dal film in tre parti di Peter Jackson, qui troverà tutto ciò che non riguarda l'opera cinematografica ma bensì il "resto", e cioè il mondo poetico, filosofico e - si potrebbe dire - anche sociologico (il "fandom") che del film costituisce la diretta ispirazione. La seconda categoria di lettori troverà qui un materiale abbondante, diversificato, aggiornato e sistematicamente articolato, per potere allargare lo sguardo della mente sui vari e magari insospettati aspetti del proprio oggetto di amore. Si tratta infatti di una "introduzione" organica all'opera di questo scrittore, contemporaneamente così amato (dalla maggioranza dei lettori) e così misconosciuto (dalla maggioranza della critica). Alcune opere letterarie - oltre ai piaceri che danno in se stesse - funzionano come una Porta che si apre e introduce il lettore a molte altre cose: ad altri libri, alla riflessione filosofica, ai sentimenti, alla ricerca dell'amicizia, alla storia del mondo, alla ricerca religiosa. Forse l'opera di Tolkien in maniera eminente si presta a svolgere tali funzioni catalizzanti. E lo fa proprio in questo trapasso tra XX e XXI secolo, in cui - per un certo numero di persone - altrimenti, la letteratura sembrerebbe frivola, la filosofia astratta, i sentimenti confusi e ostici, l'amicizia ambigua e minacciosa, la storia noiosa, la religione muta.

Gli Autori sono 31 studiosi italiani e inglesi che hanno dato il loro contributo specialistico nel campo della critica letteraria, o della filosofia, o della linguistica, o del fandom tolkieniano, o della grafica, o della musica, o della creazione poetica, o del cinema, o della teoria politica, o della teologia, o di internet. Tutti sono o sono stati collaboratori di una rivista interamente dedicata a Tolkien, nata nel 1992 col nome Terra di Mezzo e che oggi si chiama Endóre. Di questa rivista, sul bollettino ufficiale della Tolkien Society britannica, Gary Hunnewell, il maggiore esperto mondiale di periodici tolkieniani, ha scritto "non ho mai visto pubblicazioni più professionali", e che "la sua forma e il suo contenuto ricordano i giorni gloriosi di Niekas" (la rivista di fantasy e fantascienza cui collaborava Philip Dick).


Indice

    Presentazione
    
    Due parole sulla vita
    
    Tolkien & tolkieniani
    A chi piace Tolkien
    Al lettore
    Il lettore tolkieniano al bivio
    Tolkien e il fantastico
    Due punti di vista
    Fandom (fans' kingdom)
    Tolkien presente e assente
    Ri-leggere Il Signore degli Anelli
    Un "lavoretto" ancora da fare
    
    Le opere principali
    Lo Hobbit
    Il Signore degli Anelli
    Il Silmarilion
    Racconti incompiuti
    La Storia della Terra di Mezzo
    Saggi
    
    Personaggi tolkieniani
    Gandalf
    Frodo
    L'Anello
    Tom Bombadil
    Turin
    I "Cattivi"
    Personaggi amati e non amati
    Gli Elfi
    Gli Hobbit
    I Nani
    
    Temi letterari
    Le emozioni di un lettore di Tolkien
    Il Signore degli Anelli come romanzo moderno
    La Contea
    Cronologia tolkieniana
    Il soprannaturale in Tolkien
    
    Temi filosofici
    Manicheismo e Agostinismo
    La religione
    La cosmologia della Terra di Mezzo
    Tolkien antitotalitarista
    
    Tolkien e gli scrittori del "Genere Fantasy"
    Tolkien e George Lucas
    T. e Howard
    T. versus Terry Brooks
    T. e Moorcock
    T. e Eddison
    T. e Dragonlance
    T. e la letteratura fantastica post-bellica
    
    Fiction di ambientazione tolkieniana
    L'ultimo Re del Nord
    La lettera
    Cronache dell'Università di Umbar
    Ramo e radice
    Poesie
    
    La critica
    Libri su Tolkien
    La risposta della critica alla narrativa tolkieniana
    
    Strumenti e accessori
    Atlante
    Immagini
    Documentario
    Film
    La voce di Tolkien
    Fumetti
    Quiz
    Oggettistica
    Gags
    Miniature
    Internet
    Musica
    Giochi
    
    Bibliografia
    
    Gli autori di questo libro
    
    Note

Il commento di Fritz Tegularius

Questo volume è frutto dell'esperienza maturata attorno ad alcune riviste dedicate a Tolkien (Terra di Mezzo 1992-1998 e Endore 1999-2001) e offre essenzialmente una corposa selezione di testi comparsi sulle loro pagine.
Il principio unificatore che sta alla base della raccolta è enunciato con chiarezza nel suo titolo: introdurre il lettore nel mondo di Tolkien.
Tale mondo affonda le sue radici nella vita e nel pensiero dell'autore inglese; si articola nelle opere che egli pubblicò e nelle altre presentate dal figlio dopo la sua morte, che insieme disegnano il vasto mondo fantastico che milioni di lettori hanno amato; trova, infine, le sue estreme ramificazioni nel "fenomeno" tolkieniano, un evento socio-culturale multiforme in cui convergono associazioni, riviste, critica, convegni, collezionismo, role-playing, espressioni artistiche di vario genere.
È questo il "mondo di Tolkien" in cui il curatore e i numerosi autori dell'opera cercano di condurre i lettori. I testi che compongono l'Introduzione spaziano infatti da riflessioni sulle strutture concettuali portanti della creazione letterarie di Tolkien (il problema del male, della morte, la religione, la cosmologia ecc.) alla presentazione ed analisi dei principali personaggi, da esempi di narrativa di ambientazione tolkieniana a presentazioni delle varie opere di e su Tolkien, da interessanti confronti con (altri) autori del genere fantasy ad approfondite recensioni di album musicali ispirati alla sua creazione letteraria.
L'ampiezza del panorama offerto da questa Introduzione è il suo pregio principale (tacendo delle utilissime e stimolanti informazioni in essa raccolte: penso in particolare alla ricognizione delle principali opere di critica tolkieniana e all'interessante disamina dei vari volumi della History of Middle Earth). Sfortunatamente, la stessa ambiziosità del progetto nuoce non poco alla sua realizzazione. La natura composita dell'opera è evidente (e non sempre tenuta a bada in fase di cura e redazione: le differenze di stile fra un articolo e l'altro sono talvolta stridenti), così come la diversa qualità dei saggi che la compongono. Se infatti alcuni di essi hanno un taglio decisamente "accademico" (nel senso migliore del termine, implicante pregnanza concettuale e chiarezza espositiva) altri (e mi riferisco soprattutto alle trascrizioni di varie "tavole rotonde" tenutesi attorno a temi fondamentali della creazione tolkieniana) risultano alla lettura forse più "spontanei" ma senza alcun dubbio anche più dispersivi.
Spiccano alcune incomprensibili lacune: per fare un esempio, nella sezione in cui si passano in rassegna e si commentano i libri scritti su Tolkien non si fa parola di due testi che pure sono citati nella bibliografia che chiude il volume: il "Castoro" dedicato allo scrittore inglese, opera di Oriana Palusci, e La mitologia della Terra di Mezzo di Ruth S. Noel. Si tratta di una piccola mancanza, che rende tuttavia incompleto il panorama dell'accoglienza critica ricevuta da Tolkien in Italia e mal si accorda con quello che mi pare essere il principio ispiratore dell'Introduzione (la completezza).
In conclusione, il giudizio sull'opera è positivo, ma non di totale approvazione: se sono ammirevoli l'intenzione di offrire un panorama il più ampio possibile del "fenomeno Tolkien" e alcuni dei risultati cui giunge l'analisi critica, si avverte nell'Introduzione la mancanza di un punto di vista unitario, di linee-guida che permettano al lettore di non perdere l'orientamento.


Home Page
Home Page
Bibliografia
Bibliografia
JRR Tolkien
J.R.R. Tolkien
Libri
Elenco Libri su Tolkien
Autori
Elenco Autori
Riviste
Elenco Riviste
Riviste
Forum

Soronel Questa pagina è stata realizzata da:
Soronel l'Araldo